Neuropsicologia

Il mio cervello è la chiave che mi 
rende libero (H. Houdini)

La Neuropsicologia ha lo scopo di valutare e riabilitare i deficit cognitivi e le annesse implicazioni psicologiche e di personalità conseguenti a patologie a carico del sistema nervoso centrale quali: disturbi del linguaggio, deficit dell’attenzione, aprassia, problemi di memoria, di comportamento, delle funzioni cognitive e anosognosia (non consapevolezza della malattia). 

Le funzioni cognitive sono processi che ci permettono di: ricevere, selezionare, elaborare, memorizzare, processare e recuperare le informazioni dell’ambiente; ci permettono, per cui, di interagire nel mondo. Le capacità cognitive superiori, dunque, qualificano la qualità della vita di un individuo e dei suoi familiari. Patologie a carico di queste funzioni (trauma cranico, ictus, tumori, sclerosi multipla, demenze, ecc…) possono creare gravi conseguenze nella vita dei pazienti e dei loro cari.

L’intervento riabilitativo risulta estremamente utile nel contenere gli effetti del decorso patologico: ha lo scopo di favorire il recupero delle funzioni cognitive compromesse o il compenso dei deficit mediante adeguate strategie.

 Nel caso di patologie degenerative (Demenza tipo Alzheimer, fronto-temporale, ecc), invece, il percorso di riabilitazione mira, dov’ è possibile, a potenziare le risorse residue della persona o a rallentarne il decadimento. I pazienti con disturbi di consapevolezza dei propri deficit vengono guidati a prendere coscienza delle ricadute funzionali nella vita quotidiana ma anche delle risorse presenti. 

Un’accurata valutazione neuropsicologica risulta indispensabile per una corretta diagnosi sullo stato patologico delle funzioni cognitive e può portare ad un’appropriata diagnosi differenziale dello stato di salute dell’utente. Tale diagnosi risulta determinante anche per un adeguato intervento terapeutico e per la stesura di un programma riabilitativo. La ripetizione periodica dei test risulterà infine necessaria per valutare il decorso della patologia, se di carattere progressivo, e l’efficacia dell’eventuale intervento riabilitativo.

L’applicazione della neuropsicologia è opera in vari campi:

  • valutazioni neuropsicologiche ai fini diagnostici, pensionistici e giudiziari
  • trattamenti neuropsicologici in età evolutiva in caso difficoltà dello sviluppo
  • trattamenti neuropsicologici nell’adulto in caso lesione o disfunzioni encefaliche
  • attivazione cognitiva in pazienti con patologia neurodegenerativo 
  • potenziamento cognitivo nel bambino e nell’adulto
  • interventi sui familiari coinvolti nel trattamento del paziente per l’acquisizione di strategie utili nella gestione
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Chiama
  • Cookie policy
Privacy Policy

Studio Insight - 07026 Olbia, via Sansovino 7b - Partita IVA: 02429700905